Triathlon italiano sempre più universitario

Dopo il successo di Asia Mercatelli ai mondiali universitari primo storico appuntamento italiano a Cervia il primo weekend di ottobre: all’interno degli assoluti di categoria verrà assegnato il titolo di campione nazionale universitario per la classifica riservata agli atleti studenti.

L’accordo tra CUSI e Fitri ha definito i requisiti per la partecipazione degli studenti atleti ai Campionati Assoluti italiani di Cervia, in programma l’1 e 2 ottobre che porteranno all’assegnazione dei titoli tricolori di campioni nazionali universitari. A partecipare ai Campionati potranno essere gli atleti studenti nati tra il 1 gennaio 1993 ed il 31 dicembre 2004; iscritti ad un corso di studi (laurea triennale, laurea magistrale, laurea a ciclo unico, diploma di specializzazione, dottorato di ricerca, master di I e II livello) presso un’università italiana riconosciuta dal Ministero dell’Università e della Ricerca, nonché presso le Accademie di Belle Arti ed i Conservatori di Musica riconosciuti dallo Stato, purché in possesso del diploma di scuola superiore di secondo grado, oppure laureati nell’anno solare di svolgimento della manifestazione. La verifica dei requisiti universitari sarà coordinata dalla Commissione di Controllo del CUSI, rappresentata nella persona del Consigliere Federale Ing. Vincenzo Sabatini.

I campionati assoluti di Triathlon in cui sarà assegnato il titolo di campione nazionale universitario arrivano all’indomani dei Mondiali Universitari FISU svoltisi in Brasile dove la delegazione azzurra è reduce da un risultato storico, tanto nella partecipazione quanto nei risultati. Infatti Asia Mercatelli, atleta della Fitri e studentessa di Scienze Linguistiche all’Università Cattolica del Sacro Cuore ha vinto la medaglia d’argento nella competizione donne. Le sue parole al ritorno dal Brasile sono state: “Un’esperienza emozionante, dall’inizio alla fine… portare la bandiera dell’Italia alla cerimonia di apertura, un momento di condivisione e di socializzazione. Ho iniziato a praticare triathlon “per sport” e mai avrei pensato di potermi appassionare così tanto da essere oggi studente-atleta. Uno stile di vita sicuramente non facile da perseguire. Allenamenti intensi, competizione, studio, voglia di raggiungere alti livelli, rendono difficile conciliare i due mondi. Ma per me è una sfida, mettermi in gioco…sempre per dimostrare a me stessa quanto valgo, anche se a volte non bastano impegno, motivazione e responsabilità. Personalmente ritengo che praticare le proprie passioni, nel mio caso lo sport, e avere una formazione accademica adeguata siano due elementi importanti per i giovani. Oggi non so ancora quale sarà la mia scelta professionale, ma so che ci avrò messo tutto il mio impegno per arrivare e lo sport mi avrà aiutata ad essere determinata. “

Con questo spirito e questo entusiasmo l’augurio sportivo del CUSI a tutti gli studenti atleti che gareggeranno a Cervia il primo weekend di ottobre.

CLICCARE QUI PER LA MODULISTICA

 

Related posts